carolina reaper piccantezza atomica 1 Carolina Reaper

Carolina Reaper

icona provenienza peperoncino e1681207212873 Carolina Reaper

Provenienza

South Carolina (Stati Uniti)    

icona grado shu e1681207206564 Carolina Reaper

SHU

1.800.000-2.250.000

Curiosità: Il Carolina Reaper è un peperoncino ibrido della varietà Capsicum Chinense, conosciuto originariamente con il  nome di HP22B.

Il primo esemplare è stato cresciuto dal coltivatore Ed Currie, proprietario della PuckerButt Pepper Company situata a Fort Mill, nel South Carolina. L’ortaggio attirò l’attenzione dei media quando, nel 2011, un reporter della National Public Radio, dopo averne mangiato un pezzo, rimase sconvolto dalla sua piccantezza e decise così di raccontare la sua esperienza dedicandogli un servizio.

Nel 2013 questo peperoncino è entrato nel Guinness dei primati come il più piccante del mondo, raggiungendo una piccantezza media di 1.769.300 unità Scoville, con picchi di 2.200.000 unità. Ed Currie investì 12.000$ per ottenere questa varietà di Capsicum Chinense, incrociando un Pakistani Naga con un tipo di Habanero Red proveniente dall’isola di St. Vincent, nei Caraibi.

Caratteristiche dei frutti: Con la sua piccantezza raggiunge oltre 2 Milioni di unità Scoville. Il frutto si presenta di colore rosso con un’estremità che ricorda la coda di uno scorpione. Raggiunge una lunghezza che va dai 3 ai 5 cm. Il gusto di questo peperoncino è fruttato, dolce, con richiami di cannella e cioccolato.

Pepper Maremma lo consiglia: Data la sua estrema piccantezza consigliamo di utilizzare questo peperoncino per creare salse e ricette ultra piccanti. Basta una piccola dose per condire grandi quantità di cibo e pietanze. Da provare assolutamente per una super spaghettata esageratamente piccante.

I nostri prodotti con Carolina Reaper